Info Prevento
Logo Prevento
logo_regione_veneto head2_left

iconMenu del Portale


iconMenu della Rivista


016 PREVENTO >> Articoli
Fumo in auto: semaforo rosso

La Regione del Veneto ha da tempo sviluppato un'articolata strategia per il controllo del più importante fattore di rischio prevenibile per la salute: il fumo di tabacco.
La strategia impegna risorse e competenze per: prevenire l'iniziazione al fumo nei giovani, favorire la disassuefazione dal fumo e proteggere i non fumatori dall'esposizione al fumo passivo.
Rispetto al fumo passivo, gli obiettivi da raggiungere sono il monitoraggio e sostegno dell'applicazione della L.3/2003 e la riduzione dell'esposizione al fumo passivo negli ambienti pubblici regolamentati da normativa e in ambienti privati non regolamentati, quali l'ambiente domestico e l'auto.
A sostegno di ciò, la Regione del Veneto ha dato sempre importanza alla valutazione di quanto viene fatto, impegnandosi sia nel programmare che coordinare rilevazioni specifiche e studi ad hoc; negli anni ha allargato gli ambiti della valutazione, arrivando a monitorare e valutare quasi tutti i settori di intervento.


Luca Gino Sbrogiò (*)
Laura Tagliapietra (**)
Federica Michieletto (**)
Francesca Russo (**)
(*) Dipartimento di Prevenzione
Azienda ULSS 19 Adria
lgsbrogio@gmail.com
(**) Servizio Sanità Pubblica e Screening
Direzione Prevenzione Regione del Veneto

Nel mese di ottobre 2008 è stato condotto in Veneto uno studio di tipo osservazionale al fine di stimare la prevalenza di persone (conducenti e/o passeggeri) che fumano all'interno delle vetture. L'indagine, condotta dal personale dei Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Ulss, riguarda un campione di vetture che hanno sostato durante la fascia oraria della mattina (7.30 - 9.00) e della sera (17.00-19.30) nei due siti di osservazione più significativi dei comuni campionati dalle liste di comuni presenti sul territorio di ciascuna ULSS partecipante. Per "siti di osservazione più significativi" si sono intesi quegli incroci con o senza semaforo o l'entrata in rotonde con maggior flusso di traffico (all'ingresso della città, in centro città, nelle vicinanze di scuole, etc.).


Ciascun osservatore, posizionatosi negli incroci preventivamente individuati, ha os-servato 40 vetture. Le osservazioni sono state annotate su una scheda di rilevazione predisposta per raccogliere informazioni riguardo la tipologia di vettura, il sesso e la fascia di età del conducente, il comportamento rispetto al fumo del conducente e di eventuali passeggeri, la presenza di bambini a bordo e se i finestrini erano aperti.


Allo studio hanno aderito 19 Aziende ULSS del Veneto per un totale di 148 incroci e 5.928 vetture monitorate.
Il 51% degli incroci sono stati monitorati solo alla mattina, il 37% solo alla sera, il 12% in entrambe le fasce di osservazione.
L'89% delle vetture visionate sono auto, mentre il restante 11% altri tipi di vetture (furgoni, furgoncini o camioncini).
In 409 (7%) delle vetture è stata notata almeno una persona fumare: nell'88% di queste era solo il conducente a fumare, nell'8% solo il/i passeggero/i e nel 4% sia il conducente sia il/i passeggero/i.
In 762 vetture (13%) è stata notata la presenza di bambini e solo nell'1% (7 vetture) c'era almeno una persona che fumava.
In Veneto negli ultimi 20 anni i fumatori sono diminuiti di circa 9 punti percentuali, passando da circa il 30% del 1983 al 20,7% del 2008. La normativa per il controllo del fumo negli ambienti di pubblica frequentazione ha notevolmente ridotto l'esposizione al fumo passivo. Rimangono ancora due ambienti a cui prestare particolare attenzione: la casa e l'auto. Entrambi necessitano di un'attività di sensibilizzazione ed educazione: il primo per contrastare il problema dell'esposizione di minori al fumo (1 bambino su 4 sotto i 5 anni in Veneto vive con almeno un fumatore - fonte: Elaborazioni Regione del Veneto - Dir.Sistar su dati Istat), il secondo in considerazione del rischio aggiuntivo di condurre un'auto fumando una sigaretta.



Per approfondimenti:
http://www.regione.veneto.it/Servizi+alla+Persona/Sanita/Prevenzione/Stili+di+vita+e+salute/Tabacco/


Hai trovato interessante il contenuto di questo articolo?
Scegli un giudizio:
Giudizio: Valutazione articolo 4
Giudizi pervenuti: 1
Committente: Azienda ULSS 17 - Monselice PD - P.IVA 00348220286       Design: PARTE srl - PD
Sito ottimizzato per una risoluzione minima di 1024x768 pixel.